LE SPIAGGE A TENERIFE.

Permalink 0

Oggi vi riporto nell’Isola delle’eterna primavera, nel mio primo articolo dedicato al mio viaggio fatto ormai lo scorso Ottobre, vi ho parlato di come organizzare al meglio una vacanza low-cost  a Tenerife.
Nel post di oggi si parla invece di spiagge, perché sapete benissimo quanto io adori l’estate e la vista del mare.
Tenerife è stato il primo incontro con l’oceano, prima di questo splendido viaggio, non avevo mai avuto modo di tuffarmi in acque blu e un po’ burrascose come quelle dell’Oceano Atlantico.
In modo particolare ho adorato il contrasto tra il blu intenso e le spiagge nere, già perché dovete sapere che a Tenerife le spiagge naturali sono di origine vulcanica, caratterizzate quindi da quel colore nero e brillante, principalmente sabbiose, le più belle dal mio punto di vista e alcune di esse anche un po’ difficili da raggiungere se non avete uno spirito da avventurieri. Se invece tra una spiaggia e un’altra vi ritrovate in distese di sabbia color miele, sono spiagge artificiali con sabbia importata dal “vicino” deserto del Sahara.



Le spiagge più belle a Tenerife.

Durante la mia vacanza a Tenerife, io e le mie amiche, abbiamo ricevuto dei preziosi suggerimenti da un amico di Beatrice, che ci ha fatto da guida e ci ha portato a scoprire posti magnifici, quei luoghi spettacolari che difficilmente troverai menzionati da qualche parte.
Diciamo che il primo giorno siamo un po’ partite affidandoci a quello che avevamo letto sui vari blog e siti e ovviamente spesso, tutto quello che viene descritto come spettacolare in realtà non è niente di straordinario, ma eravamo insieme e in vacanza.
Ora basta scrivere vi porto a scoprire le spiagge più belle a Tenerife.

El Medano (vulcanica)
A sud-est dell’Isola, è una spiaggia indicata soprattutto per chi ama gli sport acquatici come il wind-surf. Sicuramente la meno interessante tra tutte, non ha una grande estensione ed è fatta principalmente di ghiaia, credo che anche gli abitanti del posto “la utilizzino” più come luogo da toccata e fuga o giusto per rilassarsi qualche ora nel pomeriggio o fare una pausa pranzo diversa dal solito o perché no, per fare un passeggiata con il cane. 

Playa del Duque (vulcanica, sahara) 
Situata a sud dell’Isola, la zona preferita soprattutto dai giovani per la movida notturna e per le spiagge super affollate di giorno, a Costa Adeje  una delle spiagge più frequentate dai giovani è Playa del Duque.
La spiaggia è una lunga distesa di sabbia dorata per metà e l’altra metà spiaggia nera e vulcanica. La spiaggia qui è attrezzata anche con dei piccoli lidi e docce, ma potete trovare anche molta spiaggia libera; di fronte a voi potrete ammirare l’immensità dell’Oceano, mentre alle vostre spalle palazzi super moderni e palme.

Playa Jardin (vulcanica)
Si trova a nord, non lontano da Puerto de La Cruz, la spiaggia vulcanica è principalmente fatta di ghiaia e ciottoli, i fondali sono molto rocciosi, col mare mosso è praticamente quasi impossibile fare il bagno senza che i sassi ci rotolino sui piedi.
La spiaggia è in parte libera e in parte attrezzata con lidi, ristoranti e docce.  La spiaggia perfetta per le famiglie in quanto è situata vicino alla città ed è allo stesso tempo fornita di tutti i comfort è abbellita da terrazzamenti di piante esotiche volute dall’artista spagnolo César Manrique.

Playa El Bollullo (vulcanica) 
Vicino a Puerto de la Cruz, lato nord-ovest dell’Isola, noi l’abbiamo raggiunta attraverso un percorso a piedi tra distese di platani,terrazzamenti e barranchi. La spiaggia è quasi tutta libera ad eccezione di un piccolo stabilimento balneare, non lontano dalla spiaggia potete trovare un ristorante e il parcheggio. Non sono ammessi animali a El Bollullo.

Playa Los Patos (vulcanica)
Poco più lontana della Playa El Bolullo, è possibile raggiungerla solo a piedi e il percorso per arrivare è abbastanza arduo. La spiaggia più bella in assoluto che abbiamo visto a Tenerife.
Se siete un pochino coraggiosi vale la pena di avventurarvi perché vi assicuro che l’adrenalina verrà ripagata da una vista mozzafiato e da una spiaggia che ha davvero qualcosa di paradisiaco.Sembrava di camminare su un tappeto di seta nero e dove le onde bagnano la spiaggia, si crea uno strano effetto e sembrava di camminare nelle sabbie mobili.
La spiaggia è libera, sicuramente il difficile accesso lo rendo un posto tranquillo, una spiaggia immersa completamente nella natura e nel silenzio più totale, l’unico rumore è quello delle onde dell’oceano che si infrangono sugli scogli.

El Caléton di Garachico (piscine naturali)
Situato a nord-est  di Tenerife, El Caléton di Garachico non è una vera e propria spiaggia, ma sono delle piscine formatesi grazie all’ultima eruzione del vulcano Trevejo nel 1706 che seppellì gran parte del Garachico e creò arrivando in mare queste piscine naturali, diventato ormai un luogo di particolare interesse per le famiglie e i turisti in quanto si può godere dell’Oceano essendo l’acqua molto tranquilla, ma bisogna prestare comunque attenzione  alle mareggiate molto forti in questa zona.

CODICI SCONTO

  • 10% presso Club Tenerife o una delle strutture del circuito Nexus Leisure con il codice NTE10, basta prenotare il vostro soggiorno attraverso il numero di telefono +34 922 378 500 o collegatevi al sito di  Nexus Leisure ;
  • un buono dal valore di 15 euro su Booking utilizzando il seguente link –> https://www.booking.com/s/21_8/ioland75
  • Vi ricordo i super saldi 2BEkini, basta fare click QUI

all bikinis are 2BEkini

FOLLOW ME HERE :

FACEBOOK
TWITTER ( @shadeoffashion )
INSTAGRAM : ( @iolandacorio)


No Comments Yet.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: